Pensieri Sparsi

Ma se ti dico Tik Tok, tu…


Facciamo un post su Tik Tok Cheeeeeeck!!!

giphy-3

Non sono impazzita, se ve lo stesse chiedendo, e se avete fatto almeno una volta un giro su Tik Tok sapete benissimo di cosa io stia parlando.
Ma facciamo un passo indietro.
La scusa per cui ho installato Tik Tok sul mio Iphone, nonostante io sia decisamente un over 30, è la più banale di tutte: sono curiosa di capire di cosa si tratta. Se ci aggiungiamo il fatto che da un paio di anni, tra le altre cose, posso raccontare in giro di essere Social Media Manager (praticamente quella autorizzata a stare su Instagram durante l’orario lavorativo), la sperimentazione, o quantomeno lo studio, del social network che sta facendo impazzire letteralmente tutto il mondo è quanto meno obbligatoria.

source-1

Dopo aver installato Tik Tok, a differenza di quanto solitamente accade con gli altri social network, seppure senza aver effettuato alcuna registrazione mi è possibile visualizzare tutti i contenuti; certo non posso lasciare cuori o commentare ma nulla mi impedisce di essere risucchiata da un vortice di trash dall’effetto lobotomizzante.
Credo sia proprio questo il segreto di Tik Tok, non mi ci vuole molto per scoprirlo: è tutto così dannatamente trash, assurdo e surreale da divenire quasi ipnotico.

tenor-3

Senza rendermene conto, al suono di no va beh, ma cos’è quest’idiozia, oddio non ci voglio credere che stia facendo questa roba seriamente che mi sono ritrovata a sprecare ore della mia vita a guardare video della durata massima di 60 secondi fatti del nulla più assoluto.

sietecuriosi

Parliamo appunto di cosa sia possibile trovare su Tik Tok.
Senza voler alcun modo generalizzare, credo che in maniera molto semplice sia possibile suddividere i TikToker in poche macro categorie:

–            I creatori di Trend.

Non ho idea di come si diventi famosi su Tik Tok nè perché, è palese però che il sistema sia completamente differente da quanto avviene su Instagram. A divenire famos* sono ragazzin* che ai diciotto anni difficilmente sono già arrivati, che non sono particolarmente ricchi o promotori della bella vita ma che semplicemente fanno cose.
In effetti ciò che fanno è creare trend, ovvero dei contenuti che poi saranno emulati, interpretati e riproposti da altri migliaia di aspiranti TikToker.

hand-gif-69ee

Anche per i trend è necessario fare una sorte di schematizzazione:

Balletti demenziali: ci sono i creatori di queste mossettine demoniache che interessano per lo più la parte superiore del corpo. Di base sono sempre gli stessi 6/7 movimenti che, mischiati con sapienza, danno origine a queste mossettine che finiscono per entrarti nel cervello: una rotazione del busto in 3 tempi, un respiro con le mani (giuro che lo definiscono così), un colpo di pistola, un tocco alternato delle guance e piroette varie ed eventuali come a volersi svitare le mani dal braccio.
Da quanto ho potuto capire, la regina indiscussa di questi balletti è una certa Charli D’Amelio, una ragazzina di 15 anni del Connecticut che vanta ben 13Mil di followers sulla piattaforma cinese.

thoroughplushacornweevil-size_restricted

Scenette comiche e demenziali: di base è semplicissimo, si tratta di rendere virale uno sketch comico rendendolo demenziale all’ennesima potenza. E’ così che Fernandoooo è divenuto un tormentone e sono tornati in auge i dementi da discoteca che inzuppano il biscottino.

images

Lip Sync addicted: unite i balletti demenziali ad un perfetto playback su una canzone accattivante ed il gioco è fatto. La scelta della canzone è importante, deve essere inutilmente piena di versettini e consentire di aggiungere in maniera random occhiolini, leccatine e sospiri…oppure deve essere oltremodo triste e deprimente…o estiva legata all’amore, ai tradimenti e tutto ciò che rende la vita di un adolescente un mondo complicato.

source-2

Scenari apocalittici e/o demenziali: parliamo di comparse di puntini colorati sulle mani che indicano se vivrete o morirete, anni della vostra morte che compaiono sulla vostra fronte. Per non parlare del “Tu sarai la fidanzata, ma io sono Jessica calcetto“. Non volete che io vada avanti oltre…

giphy-4

–            I creatori di POV.  

Per i comuni mortali sto parlando dei famosi Point of view.
Ecco, questa cosa va spiegata: oltre ad eccellenti ballerini, su Tik Tok è presente un numero quasi spropositato di attori. Ovviamente i prossimi premi Oscar racconteranno di aver iniziato a muovere i loro primi passi nel mondo della recitazione proprio su Tik Tok.
E’ in questo modo che una canzone e pochi oggetti di scena bastano per dare vita a dei momenti da brivido…con tanto di commenti di approvazione che Joaquin Phoenix scansati proprio.

3ed72d824a7b5b9ba8f442bc49ad1c95

–            I vorrei ma non posso. 

Fanno parte di questa schiera tutti quelli che fanno di tutto per finire nei Per Te e divenire popolari ma proprio non ce la fanno; tutti quelli che appena superati i 10K followers fanno video pieni di umiltà in cui raccontano di come la gente a scuola racconti che sia famosa e finiscono per essere umiliati nei commenti da chi sottolinea quanto siano pochi quei 10K poveri fessi.

giphy-5

–            Le coppie da TikTok.

TikToker pseudo-famoso maschio che si fidanza con TikToker psuedo-famosa femmina 2 e non con TikToker pseudo-famosa 1 con cui era sempre insieme fino a 2 video fa… e parte la ship che la lotta tra Delena e Stelena ai tempi d’oro era una roba da dilettanti.

brividicheschifo

–            Le tipe incinta.

Mi rifiuto di credere che ci sia un boom demografico di tale portata stando a quanto riportato dai video di TikTok in cui metà della popolazione non Lella sembra essere in attesa di…a Child.

babe-im-pregnant-surprise-true-blood-eric-sookie

–            Le Proud Lelle.

Io capisco perfettamente che ad oggi c’è libertà di espressione e dichiarare il proprio orientamento sessuale non è più questa grande cosa. Ma davvero al mondo sono quasi tutte lesbiche?

tem3

–            I fighi senza maglia.          

I miei occhi dicono: Dio li benedica…il mio cervello si domanda: ma perché?

giphy-6

–       I creatori di contenuti originali.

Questa categoria l’adoro. L’originalità dovrebbe essere sempre premiata, anche quando la base è demenziale. Anche quando il personaggio creato è un mostro dalle labbra enormi che sponsorizza Water, un po’ meno quando il tizio deve ripetere la parola cornoni in ogni video.

giphy-7

–            I personaggi famosi.

Da Barbara D’Urso a Fiorello tutti sono sbarcati in maniera più o meno grottesca su TikTok. Il peggiore? Matteo Salvini, ovviamente, ma questa è un’altra storia.

giphy-8

E voi avete TikTok?
Cosa ne pensate?

Pensieri Sparsi

E’ davvero così divertente?


Se a diventare virale fossi tu?
Me lo ero chiesta con poca leggerezza quando la signora della pelliccetta aveva iniziato a girare per il web; prima di vederle fare il tour delle trasmissioni trash e delle serate in discoteca, mi ero chiesta come dovesse sentirsi una qualsiasi persona a ritrovare un proprio video su internet e pensare a quanta gente stesse ridendo di lei in quel momento.

giphy

Forse dovrei smetterla di farmi domande, perché poi la vita finisce inesorabilmente per rispondermi.
Accadono cose che sono come domande. Passa un minuto, oppure anni, e poi la vita ti risponde.

tenor

Succede che vai in vacanza, ti scattano una foto live e in quel momento un’onda ti trascina via. Divertente. La tipica differenza tra le foto postate su internet e la realtà di quello che accade in realtà. Paola Turani fa millemila stories in cui ironizza sulla cosa. Divertente… fino a che non inizia ad essere pesante sentir parlare di quel video come la cosa più divertente di un’intera vacanza trascorsa tra Miami e le Bahamas.

jennifer-lawrence-thinks-youre-funny-gif

Succede che il video viene inviato/mostrato a tutte le tue amiche perché è troppo divertente. sono le tue amiche, ti hanno visto fare cose decisamente peggiori. È divertente. 

rleoamt

Succede che dopo due mesi ti sei rotta tre quarti di cazzo annoiata di sentir parlare di quel video. Decidi di chiudere il cerchio. Prendi la foto e il video che l’accompagna, scegli una frase stupida e li posti sulle tue IG stories. Sai ridere di te stessa e i messaggi dei tuoi amici sono divertenti; le loro reazioni sono divertenti. Sono i tuoi amici. E’ il tuo profilo. Hai deciso tu.tenor1

Succede che un tizio a cui hai espressamente negato il consenso a postare quel video che neanche eri stata tu a inviargli decide che è tutto troppo divertente e a ridere di te devono essere i suoi followers. Succede che il tizio posta quel video sul suo profilo abbinandolo ad una didascalia di merda che ti fa passare per una morta di fama, decide che se sai ridere di te stessa, tutti possono ridere di te. Non è divertente.

no-gif-1

Smette di esserlo nell’esatto momento in cui i commenti ti ridicolizzano [ed i primi commenti sono quelli delle tue amiche che probabilmente non conoscono un cazzo di te], smette di esserlo se guardi il numero di followers del tipo e conosci il bacino di utenza, smette di esserlo quando capisci che sei stata messa in ridicolo. Smette di esserlo quando pensi al tempo passato a scegliere ogni volta il vestito perfetto, il trucco perfetto, l’atteggiamento perfetto per poi rischiare di essere la ragazza del video ridicolo.

87ff1d6ddb99a8060f8a0f5e0f44a134

Smette di essere divertente quando hai la piena consapevolezza che quel video potrebbe essere stato visto da una di quelle persone che sono sul poster appeso in camera tua da quando eri una bambina. Smette di esserlo quando ti è sorto il dubbio che potesse vederlo LUI, e ti sei sentita morire dentro.
Smette di esserlo quando a smettere di ridere sei tu.

sad-girl-gif-12

Perchè io so ridere di me stessa,
ma mi piacerebbe poter decidere chi deve ridere di me.

Pensieri Sparsi

A 1500 festeggiamo?!?


Vedere questo spazio crescere nonostante sia divenuto un qualcosa di estremamente personale rende ogni parola superflua; in questo percorso fatto insieme ormai credo di avervi ringraziato in ogni modo possibile ed immaginabile eppure non ho ancora intenzione di smettere di farlo perchè, nonostante la cupezza che aleggia in questo posto ultimamente, non mi avete abbandonato.

giphy1

Semplicemente, grazie. 

Mondo Tag · Pensieri Sparsi

30 Days Writing Challenge – 18


Lunedì di pioggia e malinconia.
E’ strano come il pensiero di lasciare qualcosa che sappiamo non ci mancherà possa comunque lasciare una strana tristezza addosso.
tumblr_nfil61qy6v1tl0dm3o1_500
In maniera altalenante cerchiamo di proseguire con questa challenge, neanche vi sto più a spiegare la mia incostanza. In fondo, l’importante è portarla a termine, no? E io non ho alcuna intenzione di non farlo.
30-day-writing-challenge2
Giorno 18 – Scrivi 30 cose su te stessa.
DIte la verità: lo fate per farmi perdere followers eh.
raw
※ 1 – Mi chiamo Angela e a breve gli anni che dovrò dichiarare saranno 32.
※ 2 – Odio i diminutivi/vezzeggiativi del mio nome. NO Angie! Peggio mi sento con Angioletta. Angelina mi provoca l’orticaria. L’unico che mi piace è Angel, perchè Angel è quella parte di me che più spesso mi dovrei ricordare di essere.
※3 – Sono un architetto, o almeno ci provo. La laura sembrava essere un punto di arrivo, ma è stata solo un punto di inizio e la strada da percorrere è lunga e, spesse volte, in salita…ma non molliamo.
giphy-21_161109_154158
※4 – Sono ossessionata da Nick Carter, non il fumetto che mi renderebbe una nerd fighetta, ma il biondino dei Backstreet Boys. Sono 19 anni che soffro di questa malattia e, arrivata a questo punto, credo che non esista cura che mi possa regalare la guarigione. E neanche la voglio, sia chiaro.
※5 – Sono scesa a patti con la parte adolescenziale di me. Leopardi aveva il fanciullino, Anastasia Steele la dea interiore, io una bimbominchia che indossa la maglietta con una boyband stampata sopra. Ognuno ha il subconscio che si merita, eh.
1346165_orig
※6 – Da ragazzina suonavo il pianoforte, ero anche abbastanza brava ma odiavo il mio maetro motivo per cui, appena mi è stato possibile, ho mollato del tutto. Nonostante lo scorforto che aveva colorato il volto del mio maestro nell’apprensione che non mi sarei iscritta al conservatorio neanche sotto tortura, non credo di aver sottratto questo grande talento alla musica.
※7 – Ho un cane, Alice, ed un gatto, Tigro. Entrambi trovatelli, dipendesse da me adotterei tutti gli animali che vedo in strada, non riesco a capire come si possa decidere di darli via come giocattoli che non servono più. Che odio.
※8 – Il mio colore preferito è il rosa, anche se nell’ultimo periodo anche il giallo mi ha rubato il cuore.
※9 – Sono stonata come una campana, eppure da ragazzina con la mia migliore amica di quel tempo volevamo formare una girlband. Inutile dire che il progetto non ha mai preso vita.
giphy-1britney
※10 – Sono SerieTv-dipendente. Ne seguo decisamente troppi per il tempo libero che mi resta, rigorosamente americani, da guardare in streaming in lingua originale ma sottotitolati [bisogna migliorare questa cosina qui].
※11– Ho una vera ossessione per il burrocacao, non esco mai di casa senza, neanche mi sposto nella stanza affianco senza averlo in tasta e non riesco a dormire se prima non ne ho passato uno strato sulle labbra.
※12 – Amo i rossetti, è l’unico trucco senza il quale non uscirei mai di casa. La ragazza dal rossetto rosso.
red-lips-smile-animated-gif-3.gif
※13 – Colleziono maialiani e tutto ciò che ha la loro forma. Ebbene si: a casa mia potreste trovare addirittura la caffettiera a forma di maialino.
※14 – Sono logorroica. Amo parlare e, soprattutto, odio i silenzi.
※15 – Non potrei vivere senza il mio iPhone, per quanto ultimamente mi stia facendo impazzire li sopra c’è praticamente tutta la mia vita. Sarei persa senza.
※16 – Amo viaggiare, sono spesso maniacale nell’organizzazione dei viaggi, ma odio prepare i bagagli e, ancora di più, odio doverli trasportare.
※17 – Il mio social network preferito è Twitter, oltre al fatto basilare che mi consente di stalkerare Nick Carter adoro la cognizione del tempo tra i tweet presenti nei vari hashtag in tendenza. Avete mai provato a guardare qualche trashata televisiva leggendo i commenti presenti sul relativo hashtag? Da morirci dal ridere proprio.
giphy10
※18 – Mi reputo una persona fin troppe volte isterica, non ne sono orgogliosa, ma ci sto lavorando su. Se solo il mondo non fosse così pieno di coglioni.
※19 – Odio le giornate di pioggia. Sono metereopatica, il mio bisogno di sole è direttamente proporzionale alla necessità di non ammazzare nessuno.
※20 – Sono una persona estremamente ansiosa. Stendiamo un velo pietoso.
※21 – Amo scrivere e spero di riuscire a trovare il tempo per lavorare al mio secondo libro. E’ lì che mi fissa per essere revisionato, ma non riesco a trovare la testa per farlo.
※22 – Odio il giorno del mio compleanno nonostante i bei ricordi che ho collezionato in quel giorno grazie alle mie amiche. i Backstreet Boys mi hanno cantato Happy Birthday dal palco e hanno continuato a farmi gli auguri quando mi sono avvicinata a fare la foto e poi di nuovo all’afterparty. Ma continuo ad odiare il giorno del mio compleanno.
※23 Ho una dipendenza da shopping, che io sia triste o felice fare shopping è sempre la soluzione giusta. Adoro comprare di tutto: vestiti, borse, scarpe, accessori, cazzate varie ed eventuali.
tumblr_n7unziaf3i1tnyusoo1_500
※23 bis – Concedetemelo eh. Credo che prima o poi finirò in programmi come Selpoti in casa o Accumulatori seriali, insomma, per quanto io sia consapevole di non vivere in Burundi o di essere nel bel mezzo di una guerra se trovo qualcosa che mi piace sento il bisogno di farne scorta perchè: e se non lo trovassi più?
※24 – Le mie caramelle preferite sono le Skittles di cui le mie amiche sono divenute mie spacciatrici ufficiali.
※25 – Sono molto istintiva, nonostante i milioni di giri mentali in cui mi perdo, le mie decisioni sono quasi sempre dettate da quella vocina fastidiosa che sento dentro.

※26 – Sono scaramantica a modo mio; sia chiaro se vedessi un gatto nero per strada mi fermerei solo per adottarlo ma credo fermamente nella cattiveria della gente. Gli occhi addosso, l’invidia, il desiderio di vederti fallire/soffrire. E’ per questo che se devo fare qualcosa di importante ho imparato a tenerlo per me, almeno fino a che non accade.
tumblr_mx55zsyzim1rw1kqbo1_400
※27 – Sono egocentrica, forse un pochetto viziata. Ma in quella misura che non lede nessuno, o almeno credo.
※28 – Alcuni suoni ed alcuni toni di voce mi irritano dal profondo dell’anima. Il destino si è preso gioco di me stessa donando a Nick Carter un tono di voce che mi risulta udibile, senza provare il desiderio di staccargli le corde vocali, solo dopo una certa ora del mattino e sicuramente dopo il caffè. Carino eh.
※29 – Sono una ritardataria cronica, riesco ad essere in ritardo anche quando sono in anticipo.
※30 – Non ho una buona percezione degli odori, siano essi profumi o puzze. Tranne nei giorni in cui il mio organismo si ricorda che sono donna, ecco in quei giorni ogni odore potrebbe indurmi il vomito.
mrw-someone-asks-me-why-id-rather-respond-in-gif-form-instead-of-actually-writing-out-my-thoughts-65864
Dopo queste fantastiche 30 cose su di me, è rimasto qualcuno a seguire questo blog?

Pensieri Sparsi · Weird World ❤

Coincidenze? Non credo!


Il bello di aver creato una categoria apposita per raccogliere le stranezze della vita e di ciò che ti circonda è quello di ricordarsene nel momento in cui sussiste una di quelle situazioni che vi costringerebbe a creare una categoria apposita se non esistese già.
ldbp0
Voi credete alle coincidenze?
Non sto parlando del vecchietto rimbambito che puntualmente vi ritrovate dinanzi alla vostra macchina quando siete in ritardo [esiste un girone dell’inferno apposta per loro, sappiatelo] o del computer che blocca il caricamento dell’ultimo allegato esattamente qualche minuto prima dell’orario di uscita da lavoro quando avete preso appuntamento con la parrucchiera [quella si chiama sfiga].
E’ un ragionamento a più ampio spettro il mio.
giphy27
Avete presente quelle cose che quando accadono ti fanno sorridere e affermare: Devo assolutamente scriverci un post su questa roba qua; con la piena consapevolezza che questa roba qua è posizionata sulla sottile linea di confine tra cazzata epocale che se tieni per te fai più bella figura e pura follia.
Se la cosa non vi spaventa neanche un poco, benvenuti nel posto giusto, miei cari folli e temerari lettori.
871
Stando ai miei contatti Facebook la prima gioia del 2017 è stata regalata all’universo femminile dalla Vodafone. Il caro Bruce e la sua fibra avevano abbondandemente scartavetrato i…ehmm distrutto le palline di Natale, motivo per cui la visione celestiale di Patrick Dempsey alla fine del nuovo spot della compagnia telefonica ha rallegrato occhi e ovaia delle donne, e non solo.
patrick-dempsey-protagonista-nuovo-spot-vodafone-italia-1200x630
Tralasciando il fatto che il Dottor Stranamore sia assolutamente uno gnocco pazzesco come lo giri e come lo metti e, probabilmente, l’idea di farlo solo sorridere con aria da piacione mentre abbraccia un gatto, invece di cantare come un demente jingle demenziali stile You give me Fibra, è dettata dalla volontà di farti dimenticare completamente cosa abbia pubblicizzato tutta la manfrina trasmessa prima della sua comparsa sullo schermo; dobbiamo andare un pò più indietro nel tempo per dare un senso a questo delirio.
Tu sei sicura che un senso ce l’abbia, si?
raw.gif
Vi starete chiedendo che connessione sussiste tra le concidenze e Patrick Dempsey. [E se non lo state facendo siete dei lettori poco attenti, eh.]

Apparentemente nessuna, nel mio mondo, ovviamente, è tutta un’altra storia.
Partiamo dal principio: faccio parte di quella categoria di persona che quando vede un’immagine di Patrick Dempsey ha una sola associazione mentale plausibile: Derek Shepherd, il suo amore per quella pera cotta di Meredith, il post-it attaccato alla parete del letto, la sua stupida morte. [ormai lo sa anche il mio gatto che Derek è morto, quindi non è spolier.].

tumblr_nncsbzrlo91qh4n2ro10_400
Se mai dovessi rinascere attrice, mi è ben chiaro uno degli assiomi fondamentali del mestiere: mai far arrabbiare la sceneggiatrice perchè postresti ritrovarta non solo morta, che sarebbe il minimo, ma morta in un modo talemente stupido da non essere neanche triste e/o drammatico. Sappiamo tutti che il povero Derek è morto in modo talmente stupido che la sua stupidità è stata superata soltanto una volta nella storia dei telefilm con la morte del padre di Dawson e il gelato.
dawson_sobbing_6
Sono proprio queste morti stupide, e la loro connessione con lo stare alla guida di un’autovettura, il punto di partenza del mio post; da quando ho cambiato lavoro, con l’esigenza di trascorrere fin troppo tempo in auto per raggiungere l’ufficio, ho preso l’abitudine di ottimizzare i tempi e utilizzare il percorso lavoro/casa per stare a telefono con un’amica.
Scendo dall’ufficio e metto su gli auricolari per staccare totalmente con tutto quello che lascio alle mie spalle: un’abitudine a cui, ad oggi, non sarei più in grado di rinunciare.
5dqdtlp
Ed è proprio lungo questo tragitto che, causa problemi di ricezione della mia linea Vodafone, che tra un Mi senti? e un Oddio, l’ho persa! che è nato il Tratto Derek. Cosa c’entra Derek? State leggendo il blog di una psicopatica vi siete mai chiesti perchè? Appunto.
Il Tratto Derek nasce dalla mia paranoia di ritrovarmi in auto senza linea telefonica, senza il mio fidato Siri che mi fa da assistente, e fare la fine del caro buon comunicazioniche, finito in un buco nero delle comunicazioni, si ritrova schiacciato da un tir proprio nel momento in cui il telefono riprende a squillare.
anigif_enhanced-4598-1429838012-15
E’ una cosa che mi ansia talmente tanto che, ogni qualvolta mi ritrovo in quel tratto di strada ed inizio a sentire la mia amica dall’altro lato del telefono parlare a singhizzi, inizio ad invocare la mia Meredith.
tumblr_majw04oxz11r8taks
Tratto Derek. Tratto Derek.

Una sorta di Mayday moderno per indicare che la Vodafone sta tradendo la mia fiducia.

E’ un anno buono che va avanti questa manfrina e che Derek Shepherd è diventato il mio personale testimonial della Vodafone. Adesso lo capite il sorriso nato sul mio viso quando, tra tutto quel rosso che caratterizza tale compagnia telefonica, è comparso il viso di Patrick Dempsey?
 giphy20
Caro, Patrick, sono ancora in attesa della mia percentuale sul tuo compenso.

In fondo, è un pò anche merito mio se passi le giornate ad accarezzare gattini adesso.

tumblr_n5qc30vki81spnc0yo1_500

E voi credete alle coincidenze?
Pensieri Sparsi

30 Days Writing Challenge – 7


Gne gne gne!!!
Credevate che anche oggi avrei skippato il mio post quotidiano, beh sbagliavate.
Non fare tanto la figa che ci avevi pensato a saltare questa impellenza.

doh-gif_thumb

Dopo un intenso pomeriggio di shopping e liti con il mio maledetto iPhone, mi sento pronta ad affrontare questo fantastico sabato sera in compagnia di Maria [le cose o si fanno bene o non si fanno proprio, mi sembra giusto]. Quindi quale momento migliore per fare un salto qui, sperando che la vostra serata sia migliore della mia.200

Giorno 7: Elenca 10 canzoni che ami in questo periodo.

30-day-writing-challenge2

Uhmm simpatico quesito volto a mostrare ai miei followers i miei fantastici gusti musicali. Bene, ma non benissimo.
∎  Million Reasons – Lady Gaga
Non amo questa canzone, semplicemente l’adoro.
I’ve got a hundred million reasons to walk away
But baby, I just need one good one to stay

tumblr_ohisk4czuf1rvvk8yo1_r1_400

∎  Let it go – Frozen soundtrack
Con il freddo di questi giorni non riesco a togliermela della testa, ma non è solo quello.
A kingdom of isolation,
and it looks like I’m the Queen

let_it_go__by_jan_jane-d73khqj

∎  Hate when you’re gone – Aj McLean
Prima o poi troverò qualcuno che mi dedicherà parole del genere.
I hate it when I see you crying
You say you’re okay but you’re lying
And more than the dark hates the dawn
I hate it when you’re gone

tumblr_n4jrqjihf01ts7f01o1_500

∎  Skyler Grey – Coming Home
I’m coming home
Tell the world I’m coming home
Let the rain wash away
All the pain of yesterday
I know my kingdom awaits
And they’ve forgiven my mistakes
giphy16

Perfect Illusion – Lady Gaga
It wasn’t love, it wasn’t love
It was a perfect illusion

giphy19

∎  Comunque andare – Alessandra Amoroso
Perché ho bisogno di ricordarmi che ferma non so stare, che nonostante tutto devo continuare nel mio cammino.
Comunque andare
Anche quando ti senti morire
Per non restare a fare niente aspettando la fine
Andare perché ferma non sai stare
Ti ostinerai a cercare la luce sul fondo delle cose
tumblr_m2wcgg63ov1r99f4t

∎   Shape of you – Ed Sheeran
Every day discovering something brand new
I’m in love with the shape of you

giphy17

∎  Halfway There – Nick & Knight
Cause I’m halfway there to lovin you so wait there for me
And there’s nothing that I wouldn’t do to be where you be
But I can’t say those words right now that you want to hear
I’ll meet you at the finish line I just need a little more time
But I will be there

giphy18

Mi arrendo, ascolto musica random…non ho altre canzoni preferite al momento e soprattutto non riesco a ricordare i titoli delle canzoni con cui mi fisso, spesso neanche i nomi dei cantanti. Sto invecchiando.
tenor2
E voi? Con quale canzone siete in fissa in questo periodo?
Avete suggerimenti per me?

Pensieri Sparsi

1, 2 ,3…1200!


Era un pò di tempo che non controllavo quanti eravate a leggere i miei consueti deliri, probabilmente da quando mi ero ripromessa di non farmi condizionare da quel numero che mi dava la sensazione di frenare quell’idiozia galoppante che aveva trovato terreno estremamente fertile in questo spazio.

tumblr_lu0gzod3rb1qcfjva

Ma si sa io e le promesse non abbiamo un rapporto propiamente ottimale, ed oggi, all’enesima notifica di nuovo follower, mi sono lasciata incuriosire da quel simpatico numerino.

y

1200siete davvero tanti!!!
Per quanto leggermente inibitorio visto l’andazzo del blog in questo periodo, è decisamente lusinghiero.
Sono solo numeri, magari si e no ti leggono 10 persone.
Come sempre la mia mente mi aiuta a mettere il tutto in una posizione diversa: minimizzare sempre, crederci quasi mai sembra essere il suo motto in questo periodo.
giphy9
Ringraziarvi ancora una volta forse potrebbe risultarvi scontato eppure non riesco a farne a meno, condividere questo spazio con voi lo rende un pò meno solitario, un pò meno folle, un pò meno delirante. Bella cosa l’illusione.
giphy10
1200 volte grazie.
giphy11
Ps: se vi va, un saluto sarebbe gradito