Pensieri Sparsi

Help: WordPress & Tag


Dopo ben due anni che sono su questa piattaforma, dichiarando bellamente la mia ignoranza in materia, credo sia arrivato il momento di chiedere aiuto a chi sicuramente ne capisce un pochino più di me parlandovi un dubbio che mi rimbalza in testa da un pò di tempo.

giphy17

Seppure ogni volta che scrivo un post perdo tempo nell’inserire tag, spesse volte improbabili, nell’apposito spazio Categorie e Tag non riesco a capire come questi funzionino. Mi spiego meglio, nell’aiutare un’amica con il suo nuovo blog, nell’area dedicata ai Lettori ho effettuato una ricerca per Tag utilizzando una delle parole chiave che sono solita inserire quando pubblico un post. E niente: il mio blog non è comparso neanche a pregarlo in aramaico.

ivm1e0s

A questo punto mi domando, o meglio domando a voi sperando che qualcuno illumini il buio della mia ignoranza:
E’ normale questa cosa? 
• Sono io che sbaglio qualcosa nel loro inserimento?
• Qualcuno di voi è arrivato al mio blog tramite Tag e quindi è solo una coincidenza che lei non mi trovi?
tumblr_mhkkn817qa1qg462ao7_250Illuminatemi. Ve ne prego ♥

 

Mondo Tag · Pensieri Sparsi

30 Days Writing Challenge – 20


Nell’apprendere che avrei trascorso ben due settimane a casa la prima cosa che ho pensato è stata: Yaaaay! Avrò tantissimo tempo da dedicare al mio blog!
Potrò scrivere con tutta calma, elaborare nuovi post, curare la rubrica che ha visto luce qualche settimana fa e magari programmare qualche post per quando il tempo libero sarà solo un ricordo dal retrogusto dolce amaro.

giphy14

Ok, se proprio devo essere onesta il primo vero pensiero è stato: Avrò più tempo per lo shopping! Ma successivamente ho davvero pensato a quanto ho affermato poc’anzi.
iwxdzdt
La verità è che da quando sono a casa trovare del tempo per riuscire a mettere nero su bianco pensieri e parole è divenuto difficile quanto tenere soldi nel mio portafogli: un’impresa a dir poco impossibile.
giphy15
Per quanto possa sembrare che io abbia rinunciato all’idea di portare a termine la challenge che avevo iniziato, non è assolutamente così; ho solo bisogno dei miei tempi.
Ora più che mai!
30-day-writing-challenge2
Giorno 20 – Le infatuazioni per tre celebrità.
[Solo tre, ma davvero????]
giphy-1britney
▶️ Raul Bova
Avrei potuto menzionare la fissazione che da piccolina avevo per Roberto Baggio pur non capendo nulla di calcio seguendolo, esattamente come faccio adesso, sono in occasione dei mondiali e degli europei; sarei passata per una bambina figa ma poco onesta. Quella per Baggio era una sorta di riverente adorazione, nulla a che vedere con quella strana sensazione di subbuglio allo stomaco che mi aveva fatto desiderare di divenire all’istante la principessa di un regno dimenticato da dio invaghita dell’istruttore di windsurf conosciuto in Sardegna dopo essere fuggita per non sposare il principe babbasone che avrebbe salvato fondoschiena e regno di papà.
2
Nel momento stesso in cui l’ho visto comparire dal mare come un sirenetto ho deciso che un giorno ci saremmo sposati e avremmo avuto una miriade di bambini; poco importa se in quel momento non avevo ancora idea di come effettivamente si faceva un bambino. Li avremmo comprati alle brutte o saremmo andati per campi a cercali sotto i cavoli se proprio fosse stato necessario.
large1
▶️ Ashton Kutcher 
Se penso che la mia adorazione per questo uomo è iniziata dopo aver guardato il film più stupido che io abbia mai visto mi chiedo ancora come sia possibile aver trovato così tanta perfezione in un solo uomo.
sddefault
Insomma quanto sia bello è un dato oggettivo [se non la pensate in questo modo sono disposta a darvi il numero del mio oculista che, fidatevi, è un primario davvero bravissimo]; quanto sia intelligente e brillante è stata una piacevole scoperta investimento dopo investimento; quanto sia sensibile lo dimostra ogni giorno un poco in più [avete visto il suo discorso al senato?].
tumblr_inline_n7l0ruzr3s1ssoiqt
Sto ancora sprecando parole per spiegare la perfezione?
tumblr_moih1cpf4i1rc1xlho1_500
▶️ Nick Carter [il biondino dei Backstreet Boys]
Come sia stato possibile passare da Raul Bova a Nick Carter è mistero a cui neanche Alberto Angela sarebbe in grado di dare una spiegazione razionale, eppure questo biondino dai tratti lievemente femminei mi ha praticamente lobotomizzato il cervello circa venti anni fa.
tumblr_lqi8gvy64a1qc87gbo1_400
Insomma a guardarlo adesso so benissimo perchè non mi passa questa ossessione adolescenziale, sia chiaro non ho ancora gusti cosi strani come da ragazzina. O forse si!!!
giphy16
E adesso tocca a voi?
Avete delle celebrity’s crush imbarazzanti rinchiuse nel cassetto?
Conservate qualche fissazione per un personaggio famoso in un angolo remoto del vostro cervello?
Continuate a sperare di ritrovarvi un giorno nello studio della De Filippi ed essere parte di una storia di un regalo?
tumblr_macs00hua51rwktko_large
Confidatevi con me, non siate timide!
Pensieri Random di una 15enne · Pensieri Sparsi

Oggi è una di quelle giornate strane, una di quelle che già dal mattino sai bene che sarai un pò gne probabilmente fino al momento in cui tornerai a letto, resetterai i pensieri e darai inizio ad una nuova giornata. Forse migliore. Il fatto che, in realtà, non sia accaduto nulla che abbia potuto condizionare il mio umore sottolinea, come se ce ne fosse bisogno, che è tutto nella mia testa.

tumblr_npulhab7lj1s5e5bko1_500
Scappare da se stessi è sempre una roba complicata. Rifugiare in un pensiero felice può essere una distrazione…in attesa della fuga.

Meno male che il mio pensiero felice è un gran figo.

Pensieri Sparsi · Recensiti per Voi ♥

♥ Calamite Personalizzate ♥


Avere del tempo libero mi ha permesso, finalmente, di dedicarmi ad un nuovo progetto per questo blog; adoro condividere con voi i miei pensieri, i miei stati d’animo, i viaggi della mia mente…perché non condividere con voi le mie opinioni sulle cose che mi piacciono o meno? State sereni, non vi siete ritrovati catapultati per magia tra le grinfie di una fashion blogger, food blogger, beauty blogger, *parola a caso* blogger; sono sempre io che, in qualche modo che pian piano scopriremo insieme, metto insieme le mie due passioni: lo shopping e la scrittura.

giphy13

Vorrei inaugurare questo nuovo spazio del mio piccolo mondo virtuale parlandovi delle bellissime calamite che proprio oggi si sono aggiunte alla mia collezione rendendomi una bimba felice già alla vista della bellissima scatolina che le conteneva.
Per me che amo scattare foto la ricerca del sito giusto per vedere stampati i miei ricordi in giro per casa ha un qualcosa di trascendentale, adoro avere tantissimi album pronti a raccogliere i miei ricordi ma ancora di più amo vederli trasformati in veri e propri fotolibri da sfogliare quando la malinconia viene a bussare alla mia porta.
Ed è proprio per questo motivo che l’imbattermi su Cheerz è stata una piacevole scoperta.

fdcdf-index

La varietà dei prodotti presenti su questo sito web mi ha fatto quasi impazzire, avrei visto le foto dei miei viaggi stampate praticamente su ogni formato proposto [credete sia davvero possibile resistere al fascino dal sapore vintage del formato polaroid?], avrei praticamente riempito casa con le stampe su alluminio e passato delle ore a scegliere i ricordi da condividere e donare agli amici con le bellissime scatoline regalo che il sito offre per raccogliere le foto.

large

Ma torniamo alle mie calamite!?!
Collezionare souvenir da ogni luogo visitato è un bel modo per riempire lo sportello in acciaio del frigorifero, ma era da un pò di tempo che accarezzavo l’idea di personalizzare quei magneti che danno anima e colore a quello sportello.WhatsApp Image 2017-02-17 at 19.58.20 (1).jpeg

Creare queste calamite è stato facilissimo, Cheerz oltre ad essere un sito web molto intuitivo offre la possibilità di creare i propri prodotti direttamente dal proprio cellulare attraverso un’applicazione disponibile sia per Ios che per Android.
Essendo una persona decisamente pigra, ed avendo le foto da voler utilizzare sul mio iPhone, ovviamente ho utilizzato l’app per fare il tutto impiegandoci praticamente un tempo irrisorio per svolgere tutte le operazioni.
16684013_10212006454226937_1365826697520135051_n

Scelte le nove foto che avrei voluto trasformare in magneti, l’applicazione consente di avere una visione in anteprima di quello che sarà il risultato finale con la possibilità di modificarne lo zoom dell’immagine e di aggiungere dei filtri. Ho adorato il messaggio di avviso che invita a prestare attenzione alle immagini selezionate [ovviamente mi è stato utilissimo in quanto qualche testa in effetti l’avevo decapitata].

whatsapp-image-2017-02-17-at-20-10-20

Pagamento effettuabile con Carta di Credito o con PayPal [che sia benedetto l’inventore del sistema PayPal che mi evita di perdermi tra i numeri della mia carta]; prezzi onesti soprattutto se si pensa alla qualità del prodotto che posso assicurarvi essere davvero ottima.
Tempi di consegna puntuali e veloci, 5/6 giorni circa.
Personalmente ho adorato la scatolina in cui le calamite erano racchiuse una volta scartato l’imballaggio che rende tale prodotti una bellissima idea regalo.

Personalmente non vedo l’ora di effettuare un nuovo ordine…ho un frigo grande e deve essere riempito!?!
Se vi ho incuriosito e vi va di provare con mano la qualità dei prodotti di cui vi ho parlato non vi resta che andare sul loro sito web o scaricare la app ed iniziare a divertirvi.
Sono certa che non ne resterete delusi.

ntrgd

Con il mio codice invito – ANGMADD – potrete avere subito 5 Euro di sconto sul vostro primo acquisto!

cheerz.com

fdcdf-index

Pensieri Sparsi

Etchiù…notte eh!


Prima o poi qualcuno però deve spiegarmi perchè, se c’è anche una sola persona lievemente ammalata nelle mie vicinanze, non c’è via di scampo per me: i germi trovano presto dimora nel mio stupido organismo? Questo è il vecchietto del cervello che sarà stato stordito dalla troppa sangria. Maledetto.

 Etchiù…

Mondo Tag · Pensieri Sparsi

30 Days Writing Challenge – 19


E’ ancora martedì, giusto per ricordarvelo eh.
30-day-writing-challenge2
Giorno 19 – Racconta del tuo primo amore.
tumblr_nfo9fkn4gj1tghx8ho1_500

Maledizione! Ecco a cosa mi sarebbe servito avere un fidanzatino all’asilo, oggi avrei avuto una storia dolce da raccontare, una di quelle che avrebbe trasformato i vostri occhi in cuoricini dipingendo me come una bambina dal cuore tenero e le gote rosee. Invece nada, nessun amore dal sapore di latte; la prima cotta e il primo amore sono arrivati quando bambina ormai non lo ero più.

ajkjk
Gli amici se sapessero che sono proprio io
pensare che credevano
che fossi quasi un dio
perche non mi fermavo mai
nessuna storia inutile
uccidersi d’amore ma per chi?
giphy33
Max Pezzali e i suoi 883 ben avevano inquadrato la mia situazione, almeno fino agli anni del liceo. Io osservavo le mie amiche struggersi d’amore per qualche stupido ragazzino e non riuscivo a non domandarmi del perchè dovessero essere così sciocche? Perchè perdere tempo con chi tempo non ha alcuna voglia di dedicarti? I ragazzi erano i miei più cari amici, nella mia testa mi consideravano quasi uno di loro senza pene. Solo anni dopo avrei capito che mi sbagliavo, e non poco.

871

Insomma, per parlare della mia prima cotta dobbiamo aspettare gli anni del liceo, quando, sicuramente senza prevederlo, mi sono infatuata di un mio compagno di classe. Lui era bello, ve lo posso giurare; di un bello quasi tenebroso già a quell’età, con me era sempre tanto carino e premuroso, mi portava lo zaino quando andavamo a fare ginnastica e mica è roba da poco. Ma io ero una ragazzina timida e rincoglionita, una di quelle che neanche sotto tortura ti faceva capire cosa le passasse per la testa e così, ad una festa credo, la mia migliore amica [a cui difesa devo dire che non aveva idea della mia cotta] mise gli occhi sullo stesso ragazzo che mi faceva sorridere al solo pensiero.
8dazerv

Non ricordo bene come sia andata la cosa, fatto sta che mi sono ritrovata ad essere il loro postino dell’amore; non avevamo ancora i cellulari e il loro scambio epistolare avveniva tramite me. Sentivo il cuore farsi più piccolo ad ogni foglietto trasportato eppure tacevo quello che mi dilaniava dall’interno per troppo orgoglio, che senso avrebbe avuto raccontarle di quello che provavo se ormai lui l’aveva scelta?

0 kGpE3J3zO4CuU9iP.gif

E’ stato solo qualche giorno prima della festa in cui avrebbero concluso che, non ricordo se dopo la descrizione dell’ansia per il primo bacio tra loro o qualche altro dettaglio che non avrei voluto sentire, non sono più riuscita a tattenere le mie emozioni. Non avevo intenzione di ostacolare il loro amore [quattro baci di una serata eh, non fatevi strane idee in testa] semplicemente non volevo saperne i dettagli, stavo male ma non le avrei mai chiesto di rinunciare.
15008801

Ed è così che ho passato la serata della festa a cercare di non piangere e non ammazzare un altro compagno di classe che da mesi era diventato la mia ombra; aveva passato la serata a dirmi che mi vedeva strana e io, per levarmelo di torno, gli avevo presentato una mia amica stando ben attenta a sussurrargli della cotta che lei aveva per lui.
mrw-coming-out-as-mtf-transgendered-to-my-best-friend-and-his-first-question-is-if-he-can-touc-boobs-158225Il ragazzo fastidioso malamente scacciato tra le braccia di un’altra quella sera alla festa è stato il mio primo amore, quello che conserva la terenezza dei ricordi adolescenziali, quello su cui avrebbero potuto girare un teen drama che non avrebbe avuto nulla da invidiare a colossi come Dawson’s Creek.

giphy12

Non era bello, neanche lontanamente, eppure nonostante lo scacciassi in tutti i modi [alcuni veramente terribili] lui era sempre lì a cercare di entrare in quel mondo a cui continuamente gli negavo l’accesso. Era stato l’unico a capire del perchè quella sera io stessi male, l’unico a capire che stessi male, l’unico a capire cosa volesse significare provare un sentimento per qualcuno e non essere corrisposto.

“Io so a te chi piace perchè io non ascolto le tue parole, io osservo i tuoi occhi.”

giphy_3_27

Una storia travagliata che mi ha accompagnato fino ai primi anni di università, che mi ha tediato almeno altri 5 anni dopo che una sera di gennaio, piangendo come un bambino, lui ha messo la parola fine ai nostri progetti, ai nostri sogni, e un pò quella sera anche a me. Alla vecchia me.
s5lhy1p

Ti lascio perchè non so cosa provo adesso, ti lascio ma so che senza di te starò malissimo e avrò bisogno di te. Ti amo, non chiedermi di dirti che ho smesso di farlo, ma ti lascio perchè è meglio così.

Credevo di aver consumato tutte le mie lacrime quella sera, credevo mi avesse distrutta. Mi aveva chiesto se avesse potuto tenere il braccialetto d’oro con il nome inciso dentro, mi ero staccata la collana e gliel’avevo tirata addosso urlando di non volere nulla che mi ricordasse di lui. Avevo pianto con una disperazione che non avevo mai provato prima.
giphy11

Tralascerei il karma che lo ha punito immediatamente quella sera con una brutta rapina in cui ha dovuto dire addio alla macchina del padre che di li a qualche giorno sarebbe diventata sua e mi concentrerei sui ricordi ormai sbiaditi di quell’amore che mi ha stravolto la vita costringendomi a ritrovare una parte di me che forse avevo perso, costringendomi ad affrontare le mie paure e crescere. Costringendomi a capire che si sopravvive al dolore.

tumblr_o6tcijgvf11twss0oo1_500

 

Si dice che il primo amore non si dimentica mai,
io sto aspettando l’ultimo.