Pensieri Sparsi

Welcome back, Lilith.


Sono mesi che la sento parlare, che ad ogni finta gentilezza che mi impongo la sento chiedere di essere ascoltata, che ad ogni sorriso forzato per mascherare il nervosismo la sento urlare e reclamare attenzioni.

L’ho tenuta a bada per tanto tempo, non immaginate neanche quanto,ma forse adesso sono semplicemente stanca. E sta vincendo lei.

img_7043

Non so quando sia avvenuto lo switch. O forse si. So che sono giorni che attraverso il mondo osservandolo con i suoi occhi, spalancati e penetranti, come se lo stessi guardando di nuovo per la prima volta. Come se nulla potesse tangermi. 

img_7044

Come se fossi stanca di fingere una calma che non ho, come se avessi esaurito i sorrisi di circostanza, come se fossi stufa di sembrare carina e coccolosa quando nella mia testa ti sto scuoiando vivo. Come se Candy Candy si fosse impiccata, come se gli unicorni fossero scappati e le nuovolette rosa invocassero tempesta.

Come se tutto fosse distante, come se nulla avesse importanza…eccetto ME.

Una risposta a "Welcome back, Lilith."

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...