Pensieri Sparsi

Essere l’unica donna…


…in un cantiere fatto di soli uomini è un’esperienza trascendentale.

tenor

C’è chi ti paragona alla figlia che ha la tua età…ma di preciso tu quanti anni hai?
Chi vedendoti non riesce a non percepire la tua aurea rosea ed inizia a raccontarti della sua famiglia, quasi con un velo di malinconia.
C’è chi in un qualche modo decide di adottarti, avvisandoti se il capo ti sta cercando o aiutandoti a prendere quelle misure tra le quali davvero non riesci a raccapezzarti.

giphy-2

C’è chi si diverte a punzecchiarti, perché in fin dei conti è divertente sentirti borbottare.
Chi ti guarda incuriosito cercando di capire cosa diavolo ci faccia una donna in cantiere e chi non si pone il problema di dirti che questo non è un posto per una donna.
C’è chi ti saluta quasi con rispetto e chi ti invita a levarti dai piedi perché intralci.

giphy-4

C’è chi continua a ripeterti il suo numero di telefono sperando che prima o poi tu ti decida a segnarlo; chi ti chiama per un dolcino quando tutti si sono dimenticati di te.
Chi strappa un fiore per darlo a te.

giphy-5

E poi c’è chi ti dice: Domani vestiti comoda che entriamo in sala macchine fregandosene che quest’anno sembra che tu in cantiere ci sei quasi solo di passaggio, perché queste cose le hai sempre fatte tu insieme a me e se non le fai tu, io non le faccio

khq

Ma io in Sala Macchine domani non ci voglio entrare.

3 risposte a "Essere l’unica donna…"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...