Pensieri Sparsi

Consigli per la gestione della rabbia, ne abbiamo?


Ho bisogno di sapere di non essere la sola!

Ho bisogno di sapere che li fuori c’è qualcuno che ha il mio stesso problema; ho bisogno di sapere che la rabbia è un ospite indesiderato ed ingestibile ovunque, non solo quando bussa alla mia porta.

Perché ci sono dei giorni che, porca di quella miseria, è davvero complicato riuscire a non commettere un omicidio; quei giorni in cui mi genera un moto d’ira anche semplicemente il respiro di chi mi sta accanto. Non è una bella cosa, eh.

Sono quei giorni in cui, senza neanche stare a dirlo, ti ritrovi in macchina con il demente di turno che ti taglia la strada o il gruppo di ciclisti che di camminare il linea assolutamente non hanno idea di come si faccia; ti ritrovi a ricevere messaggi che hai bisogno di leggere e rileggere più volte per evitare di rispondere con un’acidità tale da far impallidire persino lo yogurt; ad ascoltare frasi che risuonano come sirene fastidiose alle mie orecchie…a vedere il mondo come fa un toro quando vede rosso.

Voi come affrontate questi momenti? Come gestite la rabbia? #CersasiConsigliDisperatamente

29 risposte a "Consigli per la gestione della rabbia, ne abbiamo?"

  1. Io non ho ancora trovato la soluzione ma stai tranquilla non sei sola, non sarei stato in grado di descrivere in maniera migliore quello che provo anche io ogni tanto.

    "Mi piace"

  2. Corri. Corri tutti i giorni. Comincia piano, poi aumenta. Corri per strada, nei parchi, in palestra. La corsa. Tutto e’ superfluo dopo. Anche la rabbia. Esisti solo tu.

    "Mi piace"

  3. Ti consiglio di esternarla quando puoi, fermo restando che una gestione delle emozioni è necessaria onde evitare di venire licenziati dal proprio capo o finire al gabbio. Sublimare le emozioni è un metodo alternativo ma il colpo devi prima incassarlo (sub-), e perciò una certa sofferenza rimane comunque addosso. Per tornare al discorso che facevamo altrove, ricordiamoci che il controllo resta un’illusione e ogni giorno è un altro giorno!

    "Mi piace"

  4. Io ho il problemino opposto… non mi altero (quasi) mai, mi accorgo dei torti subiti a scoppio ritardato, un po’ di sana rabbia spontanea e cattiva mi aiuterebbe a proteggermi dai soprusi. Però, quando finalmente la rabbia accumulata esplode, me la cavo bene, non uccido, ma sono un tagliente spadaccino che fa male con le parole. Per gestire bene le emozioni, in ogni caso per vedere chiaro in se stessi e avere più controllo, consiglio il moto all’aria aperta (corsa o camminata veloce). Per me la camminata veloce è stata un mezzo per trovare il mio centro, insieme alla pratica dello yoga, che disciplina il respiro, il corpo, i sussulti della mente.

    "Mi piace"

  5. Con la meditazione, ma è comunque faticoso. Altre volte cerco di prendermi del tempo per me facendomi una bella doccia e un massaggio profumato, o magari una passeggiata. Metto da parte la persona o l’oggetto della rabbia fino a quando sono pronta ad affrontare senza sputare fuoco.
    Non funziona sempre… ma ci si prova e non è poco. La rabbia ha una funzione importante quindi l’importante è farla uscire dal proprio corpo e dopo ci si sente molto meglio…

    "Mi piace"

  6. Anch’io come altri accumulo, restando in genere molto calma… ma non lo consiglierei a nessuno, dato che è assodato che poi si somatizza. Meglio cercare modi per sfogarsi (che non implichino violenza su persone non consenzienti)!

    "Mi piace"

  7. Provarci……?
    Niente è facile nella vita ma, se uno ci prova un po’ tutti i giorni, magari scopre che è più facile di quel che si pensava.
    Certo, l’indole aiuta/non aiuta
    ☀☀☀☀☀💋

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...