Pensieri Sparsi

Cambio di stagione emozionale


Finchè arriverà il mio momento
Stammi accanto
Col pensiero tu, tu stammi accanto
Sole spento
Tu sei dentro di me

È arrivato l’Autunno, me ne devo fare una ragione!
Stamane, quando ho aperto gli occhi al suono insistente della sveglia [devo decidermi a cambiare canzone], un’ondata di grigiume ha invaso i miei occhi e condizionato il mio umore ancor prima che il mio piede toccasse terra.

Ero ancora aggrovigliata tra lenzuolo e copertina quando un velo di malinconia ha avvolto la mia essenza. È arrivato l’Autunno ed, inesorabilmente, si avvicina il momento del cambio di stagione e io odio questo periodo dell’anno; non sto parlando meramente del cambio che, non appena troverò il coraggio di affrontare quel buco nero chiamato armadio, interesserà il mio vestiario  [per quello mi sono già attrezzata comprando nuovi indumenti che diverranno a breve indispensabili se non voglio gelare causa eccesso di pigrizia] quello che più mi angoscia è il cambio di stagione emozionale.

Rientro nella categoria di persone che necessita di vedere il sole fuori per sentir brillare il proprio sole dentro; le giornate grigie prendono le mie emozioni e gli fanno fare un giro in una tinozza piena di candeggina, le privano di ogni colore restituendomi un miscuglio informe di grigiume privo di senso e di sapore.

Non ho voglia di ridere ma non ho voglia di piangere…semplicemente non ho voglia.
Non potrei esprimere meglio le sensazioni di questa giornata mentre i pensieri continuano ad inciampare! Ho ripiegato la leggerezza dei pensieri estivi, il calore delle risate e l’allegria dei giorni di sole; li ho stipati in un angolo della mia mente e li osservo malinconica mentre capisco che collocazione dargli per questa nuova stagione. Insomma, non credo sia il caso di posarli in un angolo nascosto del mio armadio emozionale, potrei sistemarli in un luogo sicuro facilmente raggiungibile della mia mente quando il grigiume di questo periodo invernale diverrà troppo pesante.

Oggi piove;
ma domani,magari,tornerà il sole
.

Annunci

23 thoughts on “Cambio di stagione emozionale

  1. Per il sole e l’autunno non posso far nulla però ti posso dire che è bello svegliarsi ogni mattina con una canzone a caso presa dalla mia playlist! Inoltre l’app che uso permette di far in modo che la musica arrivi al volume massimo in un tempo da noi stabilito. Io ho messo 30 secondi per cui ad ogni risveglio ci sono note diverse che gentilmente, lentamente ti accarezzano!

    Liked by 1 persona

  2. In fondo l’esperienza insegna la saggezza: trovare un piccolo spazio nell’armadio emozionale per quanto assaporato in Estate ė non smettere di rievocare quel sole che ė sempre in noi. ☺

    Liked by 1 persona

  3. Tutto tornerà al suo posto. Prima o poi. Per poi incasinarsi di nuovo. E poi ritornare a posto. È così che funziona la vita. Comunque vada, sarà stato un grande successo. Ciao. Piero

    Liked by 1 persona

  4. Ti capisco, sono meteoropatica anch’io e l’autunno, periodo di transizione, mi scombussola non poco. Credo dovremmo sfruttare questo momento per prepararci psicologicamente (e non solo) all’arrivo dell’inverno.. Quello si che è una brutta bestia!!
    Buona fortuna cara 😘

    Liked by 1 persona

  5. Prevenendo che la tua “te”invernale vorrà affacciarsi perché tu possa darle attenzione,tu tratta la bene,ascoltala,intrattieniti con lei come si fa con una vecchia zia,poi salutala e mostrale che nella tua dimora c’ė spazio per il sole. ☺

    Mi piace

  6. A me l’autunno piace un sacco. Detesto con tutta me stessa la pioggia…ma l’atmosfera autunnale mi scalda, nonostante faccia già parecchio freddo da giorni.
    Mi piacciono le foglie degli alberi tutte colorate..e poi vederle tempestare le strade con i loro colori caldi…Mi piace accoccolarmi sotto il piumone..fare la maglia e l’uncinetto davanti allo schermo che trasmette qualche puntate di qualche serie…Mi piace bere le tisane calde..
    Ci sarebbero ancora altri infiniti “mi piace”..ma aspetto che l’autunno entri nel suo vivo 😉

    Mi piace

  7. hai ragione non si abbandona il letto soprattutto in una giornata come oggi…ma poi il caffè chi me lo porta!?

    Mi piace

  8. il godimento di una cuccia calda mentre fuori sai che fa freddo e piove a secchio…… la pioggia ti fa pensare che forse ieri notte hai dimenticato la doccia aperta …… solo quello ti fa alzare…. grazie pioggia !!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...