Pensieri Sparsi

☆1 stellina ☆


Lascia perdere quel computer, vieni qui tra le mie braccia. Hai bisogno di me, non di digitare parole a caso seguendo il flusso dei tuoi pensieri stanchi e confusi.
Il mio letto mi sta chiamando, affascinante come una sirena ha iniziato il suo canto suadente che, imperterrita, continuo ad ignorare; fisso lo schermo del computer, la pagina bianca sulla quale sto per riversare i miei pensieri, e tiro un lungo sospiro.Convivo con me stessa da 30 anni, ormai, conosco i miei meccanismi mentali eppure non riesco a sfuggire ad essi. Simpatico, no? Essere consapevole di essere, semplicemente, inciampata in un pensiero fastidioso e non riuscire a rimettere in equilibrio i piedi con la semplicità che il caso richiederebbe; essere consapevole di aver messo il piede in una stupida pozzanghera emotiva e non riuscire a smettere di guardare il fango che macchia la mia scarpa nuova; essere consapevole di essersi abbandonata ai picci della stanchezza mentale e non riuscire a smettere di fare i capricci.Vi ho tediato l’esistenza con la pubblicazione del mio libro, vi ho raccontato i miei piccoli successi e ho gioito con voi per quei numeri che continuavano [e continuano] ad aumentare; ho esultato per aver letto recensioni che hanno inumidito i miei occhi emozionati e disegnato un sorriso sul mio viso. Ho condiviso con voi, in questo mio angolo di mondo, tutte le mie emozioni, probabilmente è per questo motivo che lascio fruire i miei pensieri senza ragionarci poi così tanto.Ieri controllavo le recensioni ricevute, lo ammetto, sono curiosa di sapere cosa pensano della mia storia le ormai oltre 470 persone che gli hanno dato fiducia:

5 stelle:
Letto tutto d’un fiato…una bellissima storia di vero amore con la giusta quantità’ di lacrime…per far sognare ad occhi aperti! – Alitek

5 stelle:
Ho letto questo libro con delle grandi aspettative e devo dire che sono state addirittura superate!
Il libro è scritto molto bene, ricco di vocabolario, per niente monotono anzi, il fatto che la storia sia raccontata con dei continui “flashback” fa si che il lettore rimanga sempre più catturato e concentrato sulla lettura.
Sin dal primo momento ho adorato “la piccola pulce bionda”, il dolcissimo Christian, e tifato come una matta per Desy, una donna forte, determinata e con una capacità di amare incredibile.
Ho avuto voglia di abbracciare e proteggere Chris, il dannato Chris, che mi ha fatta sospirare e volere essere al posto di Desy!
Insomma, dire che un libro cosi toccante e carico di emozioni non me l’aspettavo, ed ancora una volta mi ritrovo a ringraziare colei che ha scritto questa storia che posso solo definire INCANTEVOLE
. – Susana

5 stelle:
Non ho mai fatto una recensione di un libro per paura di non esprimere esattamente quello che penso, però con Eclisse non ho potuto evitarlo. L’ho letto in meno di due giorni, e per una straniera come me è a dir poco impressionante. Ti coinvolge subito alle prime parole. Non riesci a staccare, vuoi continuare a leggere per scoprire il destino dei personaggi. Lo consiglio vivamente. – Raquel –Ben 21 recensioni per le mie parole: 15 con il massimo della valutazione e tutte con parole che mi hanno toccato il cuore. Dovrei esserne statisticamente fiera, razionalmente lo so.
Vorrei spiegarlo alla mia testolina inceppata che, invece, di concentrarsi sulle belle parole di chi ha apprezzato il mio lavoro, continua a inciampare sulle uniche due pecore nere che hanno gettato fango sul mio ebook dandomi una sola stellina e insinuando di aver sprecato soldi nel cercare di leggere le mie parole.

Sia chiaro, sapevo che  mettendomi in gioco mi sarei esposta a critiche spesso tutto fuorché costruttive, eppure, con un’elevata probabilità, non sono riuscita a preparare degnamente la mia psiche alla lettura di cose del genere, non sono riuscita ad educare me stessa a riuscire a non restarci male se a qualcuno non sono piaciuta. Non sono riuscita ad impormi di fregarmene e scavalcare l’intoppo con un colpo di tacco.

Perché è così complicato essere me?

Annunci

18 thoughts on “☆1 stellina ☆

  1. Tutto normale .Pensa a quel famoso sketch dove chi declamava era subito interrotto “bravo,bene,bis”. Vuoi l’eclisse anche di loro!:-)

    Mi piace

  2. E’ la vita, c’è e ci sarà sempre chi critica.. l’importante è non dar conto alle critiche fatte tanto per.
    Inoltre non si può piacere a tutti, quindi ci può stare. Tu pero’ devi andare avanti per la tua strada!

    Mi piace

  3. Il problema è che una critica negativa pesa sempre più di una positiva, per tutti. Ed è così perchè quella negativa fa inevitabilmente leva sulle insicurezze più nascoste, mentre su quella positiva sappiamo raccontarci mille palle per distruggerla… “troppo buoni”…. “troppo amici”….. “magari leggono poco e non sanno cosa dicono”….”blablabla”……
    La buona notizia è che una volta capito su cosa la critica negativa fa leva, su quale insicurezza nello specifico, sbattersene ampiamente se non è qualcosa di costruttivo diventa sempre più facile 😉

    Liked by 2 people

  4. Giuro che ci provo, se leggi le parole lasciate in quelle recensioni mi darai della matta…eppure ora ho un maledetto tarlo logorante giusto al centro del mio cervello bacato. ecco.

    Mi piace

  5. Hai una nuova sfida da vincere 😉 se pensi ci siano spunti validi, anche se magari non c’era intenzione di dartene, coglili. Tienili stretti, insieme a quello che hanno sentito la maggioranza dei 500 che hanno speso qualche euro per la tua storia e si sono emozionati…. sono le uniche cose importanti. Il resto buttalo, non serve 😉

    Liked by 1 persona

  6. Mah, convincersi a non considerare le critiche negative (anche se sono pochissime) è impossibile anche per quelli che asseriscono di riuscirci, secondo me.
    Pubblicare qualcosa di proprio è esporsi in assenza totale di barriere, ed è qualcosa che non è comprensibile da chi non l’ha mai sperimentato. Da qui (e dalla carta coperta dell’anonimato, ma di quella magari parliamo un’altra volta) arrivano le critiche senza filtro. Mi spiace! 😦

    Liked by 1 persona

  7. Angel, ti direi di fregartene se non sapessi che è impossibile per persone sensibili e, forse, (scusa se mi permetto) insicure come noi. L’unica cosa che posso dirti é che l’unico modo che ho trovato per scacciare i pensieri negativi non é quello di combatterli, ma di concentrarmi sui positivi. Per cui, magari ogni volta che leggi un commento che ti stronca fai due cose: 1. Cerca di immaginare perché una persona possa aver detto determinate cattiverie (perché dire che si sono sprecati i soldi non è una semplice critica, ma una cattiveria gratuita!) e siccome di immaginazione ne hai in abbondanza sono certa che riuscirai a costruire delle belle storie sulle vite di queste persone, senza nuocergli, ovviamente, perché si tratta solo di un esercizio! 2. Visto che per ora la media è di 2 vs 20 per ogni commento negativo rileggine almeno 10 positivi…vero che la nostra mente si fissa su quello che decide lei, a volte, ma noi possiamo aiutarla a tornare sulla retta via! Scusa per tutto questo sproloquio e per i consigli non richiesti, ma mi sono immedesimata e ho cercato di pensare cosa proverei a fare in una situazione del genere! Adoro il tuo entusiasmo e come lo trasmetti, per cui, mi raccomando “non ti curar di lor, ma guarda e passa”! 😘

    Liked by 1 persona

  8. Io, invece, per questo sproloquio ti ringrazio di cuore, davvero!!!
    Sono una persona che nella vita si entusiasma con poco ma che con molto meno di lascia mettere sotto terra.
    Non ho mai desiserato piacere a tutti, mi spiace solo leggere cattiverie gratuite che, purtroppo, colpiscono in pieno le mie insicurezza. Ho sempre scritto, pubblicato sul web dietro pseudonimi, addirittura su un giornale regionale sempre senza usare il mio nome…pubblicare su Amazon va praticamente contro tutte le mie convinzioni. Mi terrorizzava la “presunzione” che c’è alla base del self publishing e recensioni del genere minano proprio i miei punti deboli.
    Accetto molto volentieri i tuoi consigli e li terrò come preziosi promemoria alla prossima recensione negativa. Grazie mille ancora

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...