Pensieri Sparsi

Oggi non mi va!


E’ un pò che non scrivo, trascurando i post deliranti figli di giornate decisamente troppo pesanti; è un pò che non mi concedo un momento che sia tutto mio, uno spazio dedicato ai miei pensieri; è come se avessi deciso [consapevolmente o meno] di tenerli fuori da me per un pò e non ne riesco a capire il motivo. E’ un pò che non mi soffermo sul lato divertente delle cose, che non guardo con ironia e sarcasmo ciò che mi fa storcere il naso. Un pò che non sono me.

Sono alla ricerca del mio posto nel mondo, mi rendo conto giorno dopo giorno di quanto stia diventando una vera e propria esigenza riuscire a trovare la mia collocazione in questa vita che inizia a sfuggirmi di mano.
Da ragazzina sembrava tutto più semplice, tutto più lineare…solo crescendo mi sono accorta di quanto avessi toppato a pensarla in questo modo, di quanto mi fossi concessa di essere superficiale, di quanto avessi idealizzato la mia vita futura basandomi sulle mie presunte capacità come se nulla avesse ostacolato il mio cammino, come se tutto mi fosse dovuto, come se fossi davvero invincibile come immaginavo.

Che crescere sia complicato, un bambino lo capisce nel momento stesso in cui viene messo al mondo. Piange perché sa benissimo che dall’istante stesso in cui ha lasciato il suo porto sicuro tutto non sarà più lo stesso, piange perché sa che dal primo sorrisino che donerà al mondo inizieranno a riversarsi su di lui aspettative e frustrazioni.
Un bambino apre gli occhi al mondo e per un solo brevissimo istante ha una visione completa di cosa la vita gli stia riservando, un battito di ali di farfalla, un sospiro prolungato, e tutta la sua comprensione del grande gioco della vita svanisce; dovrà imparare tutto da capo, tutto da solo.

Oggi non ho voglia di imparare, non ho voglia di capire, forse non ho voglia neanche di pensare.

Annunci

8 thoughts on “Oggi non mi va!

  1. Io penso che ben poche persone riescano a trovare il proprio posto nel mondo riuscendo pure a essere serene. La maggior parte della gente sopravvive, e piano piano accetta il compromesso, si scorda di essere infelice in favore della normalità, si adagia su quello che ha e vive meglio di chi, come te (e come me) si sofferma a riflettere.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...