Pensieri Sparsi

Lo ammetto: sono complicata.


Non apro spesso le porte del mio mondo, preferisco tenerlo nascosto anche alle persone più care, come se mostrarmi per quella che sono, per quella che sento di essere, potesse in qualche maniera, non ancora ben definita, mostrarmi sotto una luce diversa.
Coltivo i miei demoni interiori e li nutro in silenzio, di nascosto da occhi indiscreti curo quella parte di me che a volte mi fa paura. Osservo il mio angolino buio con timore, troppe volte ne sento ancora il richiamo, qualche volta cedo attendendo una mano amica che mi aiuti a vedere nuovamente la luce.
È in gioco di potere tra me e me stessa: a volte vinco, altre perdo, spesso la partita finisce alla pari. Il bianco ed il nero della mia essenza.

Non permetto a nessuno di entrare per davvero nel mio piccolo mondo, ma non barrico le porte per paura di un assalto amico; lascio sempre uno spiraglio aperto per chi, probabilmente con poca prudenza, sceglie di entrare a dare uno sguardo, decide di cercare cosa c’è dietro le parole e i sorrisi.
Alzo muri, costruisco barriere, sono consapevole di quanto sono brava a tenere la gente fuori dalla mia realtà così come sono cosciente  del bisogno spasmodico che ho di vedere qualcuno scavalcare gli ostacoli che dissemino lungo il cammino.
Sono brava a stare sempre ben attenta a lasciare una, seppur piccola, crepa su quei muri, un punto debole per far crollare le mie difese e lasciarmi inerme vestita solo delle mie paure. Nuda. Senza maschere o trucchi a coprire le mie insicurezze.

Non tutti riescono a vedere la microscopica crepa, ne sono cosciente e credo sia la cosa che preferisco di più; solo chi ha realmente voglia di vedere sbircia oltre il muro, solo chi ha la pazienza di trovare il piccolo varco d’ingresso arriva alla mia essenza.

È complicato. Il mio mondo è complicato.
Io sono complicata.

Annunci

27 thoughts on “Lo ammetto: sono complicata.

  1. Io penso che tutte le persone siano in grado di vedere le piccole crepe che lasciamo nelle nostre difese. Ma penso anche che ognuno le interpreti a modo suo….. chi vive col mito dell’efficienza e del’infallibilità, penserà che sono debolezze e tenderà a denigrarle. Chi vive chiudendosi a riccio spaventato dal mondo, le vedrà come punto di forza e tenderà ad ammirare le tue crepe, o addirittura invidiarle. Tanti le vedono e non ci guardano dentro, non sapendo se sarebbero ospiti bene accetti o no….

    Liked by 1 persona

  2. Tu… sei… Sei speciale, complessa, interessante, comunicativa, simpatica, intelligente… E probabilmente ha un’anima delicata che ha paura di non essere considerata o addirittura di essere irrisa da persone con poca intelligenza e poco tatto. Sei… una persona splendida.

    Liked by 1 persona

  3. È così bello essere complicati, per nulla prevedibili, assolutamente folli
    Ti fa capire quanto sei viva, che non sei solo un numero o un appunto sul telefono di una comune persona!
    Tu sei unica!!!

    Mi piace

  4. Davvero profondamente complessa…la vera oscurità non popola il mondo, risiede in noi stessi…è come un ombra mutevole che ci accompagna giorno per giorno…puoi scegliere se combatterla da sola, oppure con qualcuno al tuo fianco. In alternativa puoi renderla la tua forza, quella parte di te celata al mondo che ti rende unica ed ineguagliabilmente incomprensibile…

    Ps: adoro il atto che abbia utilizzato una foto di Damon Salvatore 😉

    Liked by 1 persona

  5. Hai ragione, non tutti vedono le crepe ne tantomeno sono disposti ad andare a fondo in certe situazioni ed in certe conoscenze. Ma chi lo fa puoi star certa che merita di stare al tuo fianco, amore o amicizia che sia (augurati che non sia un nemico pronto a colpire)!

    Liked by 1 persona

  6. Complicata? Non direi proprio. Sei del tutto normale. E’ quello che va fatto nell’esistenza di oggi, difendersi ma lasciare aperti certi spiragli a chi è abbastanza interessato per voler guardare oltre. Ci sono tante persone che hanno una facciata stupenda e poi scopri che appunto è solo una facciata e dietro ci sono delle assi che reggono solo quella. Ma ci sono anche posti del tutto normali che all’interno nascondono tesori di bellezza. Che potrà gustare solo chi non si ferma alla facciata… 😉

    Mi piace

  7. In questo tuo testo ritrovo alcune delle parole e delle espressioni che rincorro più spesso, che in un certo senso mi ossessionano. Quel concetto di nudità, quel concetto di maschera, quel concetto di “discrezione” esasperata…. Grazie

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...