Parole e Storie

Prigioniero di una Menzogna


Il suo urlo muto riecheggò nella solitudine di quella casa.

Prigione invisibile della sua essenza nascosta.

Premette il polso sulle sue labbra,

sentì i suoi canini lacerargli la pelle.

Chiese di essere salvato nella sua silente preghiera,

in tutti i modi in cui solo lei poteva farlo.

Sentì le sue mani aggrapparsi con forza alla vita che lui stesso le stava ridonando.

Gocce di rugiada si posarono sulle sue iridi,

pungenti, come le ultime parole che le aveva sussurrato.

“Stai avendo le allucinazioni.”

Mentì.

E lei ne era certa.

Annunci

8 thoughts on “Prigioniero di una Menzogna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...