Pensieri Sparsi

Il mattino ha il silenzio in bocca.


Si dice che il mattino ha l’oro in bocca, quindi perché rischiare di perderlo aprendola?

Credo fermamente che fino ad una certa ora del mattino sia illegale parlare, dialogare o semplicemente proferir parole. E lo dice che potrebbe parlare h24 senza alcun tipo di problema districandosi tra mille e più argomenti riuscendo a trovare comunque nuovi spunti per continuare a blaterare per ore e ore….e ancora ore.

Il punto esatto, a volerla dire tutta, è che fino ad una certa ora del mattino dovrebbe essere proibito ascoltare…perché il vero problema è quello. Dovrebbe essere vietato il prestare attenzione, elaborare risposte a domande banali, concentrarsi su parole che risuonano come un fastidioso ronzio e nulla più.

Non chiedo tanto, ma nel lasso di tempo che intercorre dal momento in cui abbandono il letto al momento in cui il caffè inizia a fare effetto sarebbe gradita una certa dose di tranquillità, se proprio non è possibile avere silenzio.

Non so come siano i vostri risvegli, magari siete più fortunati di me che, dal momento in cui abbandono quel beato stato di incoscienza di cui mi fa dono Morfeo, entro nel mondo dei rumori molesti. Perché, credetemi, tra la signora del palazzo di fronte che urla contro i nipoti emulando un maiale al mattatoio, il tizio che vende il pane che chiama ad una ad una le sue clienti manco stesse facendo l’appello a scuola e mia madre che mi aggiorna sui problemi condominali del palazzo in cui non abitiamo, se dico che è un incubo ci sono andata leggera.

Che poi la realtà dei fatti è che, oggi giorno, al mattino avremmo bisogno non solo del silenzio della parola o del frastuono, ma anche del silenzio multimediale. Sarà che, appena sveglia, sento l’impellente bisogno di controllare cosa sia accaduto nel mondo mentre ero distratta dal sonno ma Facebook, Twitter, Instagram e, ovviamente, Whatsapp sono i compagni del mio buongiorno al sapore di caffè da un po’ di tempo a questa parte ma trovo sempre più necessaria la creazione di una regola fondamentale:

“Non disturbare, almeno fino a quando non sono totalmente sveglia”.

Non sarebbe tutto più facile? io presumo di si.

Annunci

6 thoughts on “Il mattino ha il silenzio in bocca.

  1. La frase iniziale del post ha vinto! Letta quella per me potevo anche fermarmi li ed esser certa che il resto dell’articolo sarebbe stato comunque bello. Ho comunque proseguito la lettura e ho solo constatato quel che già sapevo… Sei divina nello scrivere. ❤
    Io non sono esattamente taciturna la mattina… O per lo meno, sono variabile. Riconosco però che nei giorni in cui il silenzio non so manco dove sta di casa sono davvero fastidiosa!

    Liked by 1 persona

  2. beh…. cerco di immaginarmiti mentre ti lasci scivolare dal letto….. lentamente…. evitando di urtare qualcosa che possa disturbare il tuo silenzio…. poi la prima parola che qualcuno pronuncia fa scoppiare il silenzio …. e’ li’ che ci frega il giorno…. vivere soli e’ bello ma non vince il rumore….. quando vado in montagna….e dormo in una casa nel bosco…. mi sveglio al rumore del silenzio….. i primi giorni mi alzo perche’ sono curioso di non sentire nulla…. apro la portafinestra e urlo alle montagne….

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...