Pensieri Sparsi

Non sarebbe stato meglio un barattolo di Nutella?


Premesso che io sono sempre stata dell’idea che la mela dall’albero l’abbia presa Adamo, perché un errore così grossolano deve essere stato compiuto per forza di cose da un uomo. Siamo seri, sappiamo tutti che è così.

Oppure, semplicemente, Eva si era rotta le scatole di passare tutto il suo tempo con Adamo, cioè immaginate questa povera donna costretta a vivere 24 ore su 24 con lo stesso uomo, 7 giorni su 7 senza avere un’amica con cui spettegolare o senza negozi in cui poter andare a fare shopping. Immaginate la desolazione emozionale a cui era costretta questa povera donna dall’armadio colmo di foglie di fico il cui unico interlocutore non doveva di certo essere di un elevato acume.

Insomma, la mela è stata colta e il creatore del mondo ha decretato che l’uomo avrebbe lavorato con sudore [evidentemente non aveva ancora ipotizzato che, con la parità dei sessi, sarebbe stata la donna a dover sudare decisamente di più per essere gratificata quasi sempre di meno] e la donna avrebbe partorito con dolore.

Onestamente, credo che possa anche sembrare ragionevole il tutto, ma ci sono un paio di cosucce legate al partorirai con dolore che davvero non riesco a mandare giù. Tralascerei l’aver omesso il ti sformerai fino a diventare una pseudo balena nei 9 mesi prima del parto e metterei da parte anche tutte le sofferenze, le ansie e le voglie dei nove mesi che precedono la nascita del pargolo…insomma si racconta che poi basta stringerlo al petto per la prima volta per dimenticare il tutto e io voglio credere che sia così.

Quello che non mi va proprio a genio è tutto il resto!

Premesso che, anatomicamente, ho ben chiaro il partorirai con dolore cosa implichi ogni mese della vita di una donna ma, ripeto, è tutto il contorno che lo trovo estremamente fastidioso. Inizierei da quella fastidiosa sensazione di gonfiore che mi porta a fissarmi ore e ore allo specchio pensando di essere lievitata di colpo, facendomi odiare i miei jeans preferiti e lasciandomi ipotizzare di dare fuoco a metà del mio armadio.

Passerei al dolcissimo isterismo che riempie le mie giornate, quello che mi renderebbe una perfetta serial killer per poco e nulla, quello che mi costringe a mordermi la lingua quando invece vorrei solo battere i piedi a terra e sbraitare come se non ci fosse un domani, quando vorrei spaccare tutto ciò che mi trovo a tiro semplicemente perché mi va e perché la distruzione che ho dentro in qualche modo deve uscire fuori o rischio di impazzire.

Oh ma se credete che sia finita qui, siete degli illusi. Perché oltre a sentirmi grassa e tendenzialmente pazza, il partorirai con dolore adora portare a galla tutte le mie ansie, le mie insicurezze. Ama alzare un velo nero dinanzi a me e riempire i miei occhi di lacrime anche, e soprattutto, per motivi futili; un noioso promemoria delle cose che vorrei cambiare e non ho il coraggio, delle cose che vorrei fare ma non sono abbastanza, delle cose che….

E poi la fame…oh la fame! E’ assurdo quanto riesca a mangiare in quei giorni senza riuscire a sentirmi mai propriamente sazia, come se, di colpo, mi si fosse aperto un buco nero…una voragine nello stomaco, tutto ciò che ingerisco non basta per far passare quel senso perenne di fame e di nervosismo che ne deriva.

A conti fatti, l’abbiamo pagata cara quella maledetta mela…non sarebbe stato meglio un barattolo di Nutella?

Annunci

5 thoughts on “Non sarebbe stato meglio un barattolo di Nutella?

  1. Come è vero, mangi di tutto dalle schifesse fai salato dolce o fai un pò e un pò, ma quando c’è òa nutella nè mangi a volta

    Mi piace

  2. … quest’ironia cosi sottile è strabiliante… in realtà non ho letto … l’ho divorato …
    e sapeva di nutella …

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...